lunedì 23 marzo 2015

Risotto con stimmi di zafferano, funghi porcini e raspadura lodigiana / Risotto with saffron, porcini mushrooms and raspadura lodigiana

Nell'Italia settentrionale, il risotto allo zafferano è un piatto molto amato, perché è gustoso, light e allegro, vista la sua colorazione. 
Si dice che questo risotto, sia stato ideato nel 1400, da Valerio di Fiandra, il quale mentre colorava i vetri del Duomo di Milano decise di rallegrare il suo pasto, versando un po' di zafferano nel suo riso e creò così il risotto alla Milanese.
Ce sono svariate versioni di risotto allo zafferano, a volte viene cucinato con il midollo di bue e spesso è accompagnato da funghi porcini, salsiccia o anche crostacei. 
Io lo cucino così...
Ingredienti (per 4 persone):
350 gr di riso carnaroli
1 lt di brodo di carne
350 gr di funghi porcini freschi
1 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
prezzemolo tritato fresco q.b.
olio evo q.b.
125 gr di burro bio da panna centrifugata
1bustina di stimmi (pistilli) di Zafferano Fattoria San Michele a Torri e 1 pizzico per decorare
grattugiato 150 gr di formaggio grattugiato Bella Lodi
200 ml di ottimo vino bianco
Raspadura Lodigiana Bella Lodi q.b. per decorare
glassa balsamica q.b. per la decorazione

Lavorazione:
Innanzitutto, mondare e ridurre a fettine i funghi porcini; far rosolare un piccolo spicchio di aglio  in padella con un goccio d’olio. Unirvi i funghi e farli saltare per un attimo, aggiustare di sale, cospargere di prezzemolo e lasciar cuocere per pochi minuti e metterli da parte.
In una casseruola, soffriggere la cipolla tritata, con 80 gr di burro, facendola imbiondire e mescolando continuamente.
Unirvi il riso e farlo tostare; irrorarlo con il vino bianco e lasciarlo sfumare, poi aggiungervi un paio di mestoli di brodo (raccomando che sia bollente, altrimenti si ferma la cottura del riso!).
Mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno in continuazione ed unirvi ancora brodo, ripetendo l'operazione fino a termine cottura.
A 5 minuti dalla fine della cottura, far sciogliere lo zafferano in poco brodo; quindi versarlo nel riso, amalgamandolo con molta cura.
Ora unirvi i funghi precedentemente preparati (io ne ho tenuto qualcuno per l'assemblaggio del piatto).
Raggiunta la cottura, togliere dalla fiamma e mantecarlo bene con il burro rimanente ed il formaggio grattugiato.
Aggiustare di sale e lasciarlo riposare per un istante.
Per impiattarlo, per ogni commensale, mi sono servita di un coppapasta quadrato e ho decorato il risotto con i funghi, la raspadura, stimmi di zafferano, glassa balsamica ed erba cipollina.
Buon appetito!
ENGLISH VERSION
Risotto with saffron, porcini mushrooms and raspadura lodigiana
Ingredients (serves 4):
350 grams Carnaroli rice
1 liter of broth
350 grams of fresh porcini mushrooms
1 white onion
1 clove garlic
chopped fresh parsley q.s.
extra virgin olive oil q.s.
125 g butter organic cream centrifuged
1bustina of stigmas (pistils) Zafferano Fattoria San Michele a Torri and one pinch to decorate
grated 150 grams of grated cheese Bella Lodi
200 ml of good white wine
Raspadura Lodigiana Bella Lodi q.s. to decorate
balsamic glaze q.s. for decoration
Processing:
First, peel and cut into slices mushrooms; sauté a small clove of garlic in a pan with a little oil. Join the mushrooms and cook them for a minute, add salt, sprinkle with parsley and cook for a few minutes and set aside.
In a saucepan, fry the chopped onion, with 80 grams of butter, making it brown, stirring constantly.
Add the rice and toast; sprinkle with white wine and let it evaporate, then add a couple of ladles of broth (I recommend that is boiling, otherwise it will stop cooking rice!).
Mix thoroughly with a wooden spoon continuously and still join broth, repeating the process until the end cooking.
5 minutes from the end of cooking, melt the saffron in a little broth; then pour in the rice, mixing it with great care.
Now join the mushrooms previously prepared (I held someone for the assembly of the plate).
After reaching the cooking, remove from heat and stir in well with the remaining butter and the grated cheese.
Season with salt and let it rest for a while.
For impiattarlo, for each diner, I served in a pastry rings square and I decorated the risotto with mushrooms, raspadura, saffron, balsamic glaze and chives.
Bon Appetite!






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...