martedì 10 settembre 2013

Panzanella del pescatore con tonno e uova profumata al basilico

     Quando ancora, la stagione lo consente, cosa c'è di meglio che cucinare e gustare un piatto freddo?

 
Teniamo ancora lontano, il grigiore dell'autunno e circondiamoci di colori e sapori mediterranei!Cucinando senza l'ausilio dei fornelli e assemblando la pietanza anzitempo, possiamo stare in compagnia dei commensali, maggior tempo.
Così, ora vado a spiegarvi la famosa panzanella, ma rivisitata da me.
Ricca di mille sapori che si fondono amabilmente fra di loro...
Iniziamo?

Ingredienti (per 5-6 persone): 

8 fette di pane raffermo (possibilmente toscano)
4 cetriolini sott'aceto
1 scalogno molto piccolo
4 pomodori maturi sodi
una decina di capperi sotto sale
3 filettini di acciughe sott'olio
3  uova
 2 scatolette di tonno sott'olio d'oliva da 80 gr cadauna
olio evo, aceto di mele, sale e pepe q.b.
foglie di basilico fresco


 

Lavorazione:
Ridurre a pezzi il pane (compresa la mollica); pulire e tritare lo scalogno.
Nel frattempo far rassodare le uova per dieci minuti.
Fare a rondelle i cetriolini e a pezzetti le acciughe; dissalare i capperi sotto l'acqua corrente e fare a tocchi i pomodori.
Sgocciolare il tonno sott'olio.

Mettere il tutto in un'ampia zuppiera e condire con un'emulsione composta da olio, aceto, sale e pepe.
Per ultimo aggiungete il basilico fresco


VERAMENTE BUONA E GOLOSA, per una cucina all'insegna del riciclo e di ingredienti  non troppo ricercati...proprio come facevano le nostre nonne.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...